Scozia Centrale

Pin It

Il cuore della Scozia: Highlands occidentali, Ebridi interne, Perthshire, Angus and Dundee e regno del Fife:

La Scozia Centrale è alquanto varia, ricca di contrasti: qui le Lowlands incontrano le Highlands dando origine a paesaggi suggestivi ed originali; colline boscose, fertili pianure, bucolici laghetti, dirupi scoscesi, aspre montagne ed isole solitarie.

Punti di partenza ideale per qualsiasi escursione nella regione centrale possono essere le pittoresche cittadine delle contee di Perthshire e Kinross: Pitlochry (bagnata dal fiume Tummel e definita dalla regina Vittoria “una delle più eleganti località di villeggiatura d’Europa”) e Aberfeldy (circondata dalla foresta, fu fonte di ispirazione per il poeta Robert Burns). Poco lontano da quest’ultima sorge il Menzie Castle, dimora del XVI secolo del clan Menzie.

A sud-est del Perthshire, tra il fiordo di Tay ed il fiordo di Forth sulla costa del mare del Nord, vi è l’incantevole – ed orgogliosa (gli abitanti discendono da quei pitti che avevano allora qui il loro regno indipendente.) – regione del Fife, con capoluogo Glenrothes. Oggi è una destinazione d’eccellenza non solo per chi è alla ricerca di pace e tranquillità ma anche degli appassionati del golf (Old Course, St Andrews è una vera mecca per i golfisti di tutto il mondo).

Aberdour, Burntisland, Elie Harbour, Leven East e St Andrews West Sands, sono le spiagge più belle della regione. Imperdibile East Neuk, sulla costa, con i suoi deliziosi pittoreschi villaggi di pescatori. Tra St Andrews e l’East Neuk, suggeriamo una visita al romanticissimo Giardino Cambo fiorito di bucaneve e rose.

Ad est, troviamo invece la tranquilla regione costiera dell’Angus e Dundee, caratterizzata da colline ricoperte di eriche, boschi, ampie vallate, superbe spiagge sabbiose, suggestivi villaggi di pescatori, piccole città storiche. Da non perdere Kirriemuir, borgo natio di JM Barrie, creatore di Peter Pan ed il Castello di Glamis residenza natale della regina madre Elizabeth Bowes-Lyon, è un meraviglioso castello fiabesco. Secondo una delle tante leggende che avvolgono questa residenza, un giovane sarebbe stato tenuto prigioniero nel castello e murato vivo, a causa delle sue deformità. Tra le isole, ricordiamo l’isola di Mull, sede di un importante centro artistico, ospitato in un edificio vittoriano, caratterizzato da un fitto calendario culturale: mostre, eventi con musica dal vivo, ceilidh, lezioni di musica e di ballo.

Ad ovest di Mull, a Staffa, una delle più romantiche e spettacolari isole disabitate della Scozia, potrete ammirare, scolpita dall’azione del mare, la monumentale grotta di Fingal. Proseguendo sempre a ovest di Mull si trovano le isole Treshnish, un arcipelago di isolotti di origine vulcanica abitati da pulcinelle di mare ed altra uccelli marini.

Sull’isola di Jura, si può vedere da vicino il gorgo di Corryvreckan, il secondo gorgo più grande al mondo. Sulla minuscola isola di Gigha, infine, potrete passeggiare per i famosi giardini Achamore, un parco di 50 ettari con alberi esotici esotici.

Hotel Consigliati

Hotel Twenty

Hotel TwentyUbicato nel centro di Edimburgo, a 800 metri dalla stazione ferroviaria di Waverley e dai negozi di Princes Street, questo edificio in stile georgiano [...]

Kingsburgh House

Kingsburgh HouseNell'esclusiva zona di Murrayfield, questa residenza vittoriana a 5 stelle offre sistemazioni di lusso, un servizio eccellente e un parcheggio gratuit [...]