Le Isole Shetland

Pin It

A 300 miglia a nord di Edimburgo, a soli 6° sud del Circolo Polare Artico, tra le Isole Orcadi e le Isole Fær Øer, troviamo, sospese tra la cultura scozzese e quella scandinava, le straordinarie ed incontaminate isole Shetland, paradiso per gli amanti dl birdwatching è una delle 32 unitary authorities scozzesi, con capitale amministrativa Lerwick.

L’arcipelago delle Shetland, avente in totale una superficie di 1.471 km2 è composto da un centinaio di isole. Di queste solo 12 (ad esclusione dell’isola Mainland con una superficie di 562 km²) sono abitate (Bressay, Burra, Fetlar, Foula, Muckle Roe, Papa Stour, Trondra, Vaila, Unst, Whalsay, Yell), per una popolazione totale di circa 21.000 abitanti.

L’origine del nome Shetland, deriva dall’antica lingua gaelica scozzese; l’etimologia deriva da Innse Cat, (cioè “Isole del popolo dei Gatti“). Come le isole Orcadi, le Shetland, passarono alla corona di Scozia il 20 febbraio 1472 in conseguenza del mancato pagamento della dote per il matrimonio di Margaret di Danimarca con il re di Scozia Giacomo III Stuart.

In virtù della loro particolare latitudine, questo arcipelago, nei mesi estivi gode di diverse ore di luce, tant’è che è anche conosciuto con il nome di “terra del simmer dim”, cioè del chiaroscuro estivo. Durante l’inverno, si può sempre ammirare l’aurora boreale.

  • In aereo

    Ci sono voli regolari, della British Airways per l’aeroporto di Sumburgh (all’estremità meridionale dell’arcipelago), da Aberdeen, Edimburgo, Glasgow, Inverness, e Kirkwall (isole Orcadi). Dall’aeroporto è poi possibile raggiungere Lerwick in bus.

    Dall’aeroporto di Tingwall, a nord di Lerwick, ci sono inoltre voli della Directflight che collegano le varie isole. Durante il periodo estivo è possibile raggiungere le isole Shetland anche dall’aeroporto di Londra Stansted, grazie a Atlantic Airways.

    In traghetto

    da Aberdeen, è possibile raggiungere Lerwick, grazie alla compagnia NorthLink Ferries. Vi è una traversata al giorno (partenza generalmente alle 17) ed il viaggio dura 14 ore e mezza. Dall’isola principale, Mainland, è possibile raggiungere le isole maggiori, sempre in traghetto.

  • Shetland Museum & Archives

    A Lerwick, un museo che ripercorre e documenta l’intera storia delle isole Shetland. Vi sono sezioni dedicate alla storia naturale (con collezioni botaniche e geologiche), alla storia sociale (con oggetti di quotidiano utilizzo o tipici del mondo medico, scolastico o ecclesiastico), al folklore, all’artigianato locale…aperto da tutti i giorni dalle 09:00 alle 17:00 (la domenica dalle 12:00).

    Unst

    E’ l’isola più settentrionale di tutto l’arcipelago. La natura qui dà veramente il meglio di sé: la vegetazione è più che mai rigogliosa e varia ed infinite specie di uccelli nidificano sulle alte scogliere. È caratterizzata da dolci colline talmente belle da sembrare di velluto e da piccoli villaggi a picco sul mare. Nella parte nord occidentale dell’isola, troviamo la Riserva naturale nazionale di Hermaness, il più importante rifugio al mondo per le pulcinelle di mare ed altri uccelli di mare. Una curiosità: Robert Louis Stevenson scrisse L’isola del tesoro, proprio durante un soggiorno a Unst.

    Old Scatness Broch & Iron Age Village

    Situati nella parte meridionale dell’Isola di Mainland sono meravigliosi siti archeologici.

    Castello di Scalloway

    costruito nel lontano 1600 al fine di difendere la sede dell’antico parlamento scandinavo nella cittadina di Scalloway (allora capitale della contea); abbandonato ed in parte smantellato nel 1700, seppur in rovina, rivela ancora la sua grandiosità.

    Isola di St Ninian

    Splendida isoletta disabitata e selvaggia, lunga appena 500 metri, dove nel 1958 venne ritrovato, in una chiesa del 1100, il famoso tesoro di St Ninian. Per raggiungerla è necessario percorrere un suggestivo e sottile tombolo di sabbia argentea.

    Eshaness

    Incontaminata e selvaggia, si caratterizza per le sue suggestive scogliere nere.

    Mousa Broch

    Sull’isola quasi disabitata di Mousa, troviamo la grandiosa torre Mousa Broch, fortificata con due ordini di mura. Questa particolarissima torre rotonda alta 13 metri, ancora ben conservata, è molto antica: risale, infatti a 2000 anni fa.

    EVENTI

    Le isole Shetland ospitano, ogni anno, l’ultimo martedì di ogni gennaio, l’Up Helly Aa, il più grande festival del fuoco d’Europa.

Hotel Consigliati

Hotel Twenty

Hotel TwentyUbicato nel centro di Edimburgo, a 800 metri dalla stazione ferroviaria di Waverley e dai negozi di Princes Street, questo edificio in stile georgiano [...]

Kingsburgh House

Kingsburgh HouseNell'esclusiva zona di Murrayfield, questa residenza vittoriana a 5 stelle offre sistemazioni di lusso, un servizio eccellente e un parcheggio gratuit [...]