Geografia della Scozia

Pin It
Capitale: Edimburgo

Superficie: 78.772 km²

Popolazione: (dati 2006)
  • Totale: 5.116.600 ab
  • Densità 65 ab./km². Va però precisato che questo è un dato medio

La popolazione scozzese risulta infatti distribuita in maniera molto disomogenea sul territorio: ad esempio, nella Central Belt (l’area industriale a cavallo dell’asse Glasgow-Edimburgo) la densità raggiunge anche i 700 ab./km², mentre in alcune regioni delle Highlands, la densità scende drasticamente con punte di due abitanti per km².

Anticamente conosciuta come Caledonia, la Scozia (in inglese Scotland, in gaelico scozzese Alba) costituisce, con Irlanda del Nord, Inghilterra e Galles, il Regno Unito, di cui occupa il territorio più settentrionale.

La Scozia, bagnata dall’Oceano Atlantico, e ad est dal mare del Nord, si estende fra le latitudine di Bergen (Norvegia) e quella di Flensburg (sul confine tra Germania e Danimarca). La lunghezza massima della Scozia, tra Cape Wrath e Mull of Galloway è di circa 360 chilometri; la larghezza massima tra Adnamurchan Point a ovest e Peterhead ad est è di circa 225 chilometri.

Le coste sono per generalmente alte (a Santa Kilda raggiungono anche i 430mt di altezza) e frastagliate. La Scozia è solcata da circa un centinaio di fiumi.

I principali fiumi sono
  • il Tay (198 km)
  • il Clyde (176 km)
  • lo Spey (170 km)
  • il Tweed (156 km)
  • il Dee (140 km)
  • il Forth (80 km)

Tutti questi fiumi sfociano nel mare del Nord, ad eccezione del Clyde che raggiunge l’Oceano Atlantico.

Tra i laghi – chiamati Loch
  • il Loch Lomond (il più grande)
  • il Loch Fyne (che si estende per 65 km)
  • il Loch Awe
  • il Loch Tay
  • il Loch Rannoch
  • il Loch Ericht
  • il Loch Lochy
  • il celebre Loch Ness, profondo lago d’acqua dolce situato nelle Highlands, a Sud-Ovest di Inverness

Il territorio scozzese è in gran parte montuoso e dal punto di vista fisico si può suddividere in tre zone distinte: le Uplands a sud, le Lowlands al centro e le Highlands a nord. Le Highlands, alquanto suggestive e scenografiche, sono formate da montagne di granito ed arenaria e caratterizzate da una natura incontaminata e selvaggia.

Le Highlands sono la destinazione turistica scozzese più famosa, ma sono al contempo tra le zone meno densamente popolate al mondo.

Le Lowlands, in gran parte pianeggianti, sono formate dalle valli di tre fiumi il Tay, il Forth ed il Clyde; si trovano al centro della Scozia e sono le regioni più popolate e produttive della Scozia e sono.

Le Uplands, nella parte meridionale della Scozia sono costituite prevalentemente colline e piccoli rilievi.

Numerosissime le isole: ben 790.

Le più importante isole sono
  • le Shetland (all’estremo nord)
  • le Orcadi (a nord ovest)
  • le Ebridi (a ovest)

Hotel Consigliati

Kingsburgh House

Kingsburgh HouseNell'esclusiva zona di Murrayfield, questa residenza vittoriana a 5 stelle offre sistemazioni di lusso, un servizio eccellente e un parcheggio gratuit [...]

Hotel Twenty

Hotel TwentyUbicato nel centro di Edimburgo, a 800 metri dalla stazione ferroviaria di Waverley e dai negozi di Princes Street, questo edificio in stile georgiano [...]